Gli acufeni (rumore nell'orecchio), l'ipoacusia (perdita di udito) neurosensoriale, le vertigini ricorrenti, il disequilibrio soggettivo, il senso di pressione auricolare o orecchio chiuso (fullness) e l'iperacusia (fastidio per i rumori) possono essere causati, isolatamente o in associazione, da una condizione reversibile  e curabile di aumento di volume e pressione dei liquidi dell'orecchio interno (nota come IDROPE) che crea una disfunzione di cellule ciliate della coclea e/o dei recettori vestibolari nel labirinto. L'idrope è la causa più frequente e l'unica curabile, ma la più sottovalutata. Presunti danni permanenti irreversibili sono solo una ipotesi mai provata. Quando tutti questi sintomi sono presenti si parla di Malattia o Sindrome di Meniere. Ma idrope e Meniere non sono sinonimi.

Acufeni, vertigini, ipoacusia, Meniere: la cura... volendo... c'è!
Come funziona l'orecchio?
M. di Meniere e disturbi da idrope
Acufeni: cosa sono e da dove vengono
Nuova terapia di avvio 2019
 
In questo sito si parla di...
Presentazione: chi sono, di cosa mi occupo e come

"Se Cristoforo Colombo, Copernico o Galileo si fossero fidati solo di quanto dicevano tutti, ancora oggi crederemmo che il sole giri attorno ad una terra piatta" (A. La Torre)

 

"La medicina non è una missione, è un lavoro per vivere, come tanti altri. Ma come per l'artista, il musicista o lo sportivo, se il tuo lavoro non ti piace non arrivi da nessuna parte." (A. La Torre)
 

Ho 54 anni, sono medico da trent'anni e da 26 anni sono specialista in Otorinolaringoiatria. Esercito da sempre solo come libero-professionista per amore per la ricerca libera, non vincolata da imposizioni burocratiche o interessi secondari, e non per desiderio di maggiori guadagni. Ho dedicato gli ultimi venti anni della mia attività professionale in modo principale alla comprensione di acufeni, sordità neurosensoriali, vertigini e disturbi soggettivi dell'equilibrio, e alla sindrome di Meniere, considerati ingiustamente ancora oggi, per pigrizia, superficialità, disinteresse o interessi commerciali prevalenti, "la tomba dell'otorino", e allo sviluppo di terapie efficaci per la cura dell'idrope endolinfatico e perilinfatico, causa frequente e sottovalutata di questi disturbi, rifiutando a priori ogni luogo comune, ma verificando sempre tutto con scientifico scetticismo e rigorosa applicazione della logica.

Se siete interessati a conoscere il mio curriculum e la mia storia professionale potete fare clic sulla mia foto in qualunque pagina o su LA MIA STORIA dal menu. Non si tratta del solito curriculum pieno di titoli risonanti (che non ho, a parte la laurea e la specializzazione) ma di un racconto autobiografico che mostra tutte le evoluzioni che mi hanno portato, oltre alla possibilità di offrire delle cure specifiche, di poter offrire consulenze senza esami e perfino... a distanza.

Se invece volete sentire spiegate da ma in video le regioni di tante "eterodossie" rispetto a medici più tradizionali (ed anche mie repliche alle molte assurdità che trovo in giro su di me...) potete guardare sul mio canale youtube la serie di video "UN MEDICO DIVERSO"

Quel che da molti anni posso offrire, come esito di anni di ricerca scientifica senza sosta, che ha coinvolto  anche specialisti di altre discipline, diverse migliaia di pazienti, e decine di esami diagnostici diversi, spesso personalmente ideati o modificati allo scopo, e una esperienza specifica sempre maggiore, anche grazie alla collaborazione degli stessi pazienti, è un trattamento frequentemente aggiornato diretto in modo specifico contro l'idrope, la causa più frequente ma anche la più sottovalutata, per curare la maggior parte delle persone affette da questi disturbi (purtroppo non tutti, non potendo curare reali danni permanenti, mai dimostrabili comunque a priori) anche senza ricorrere più ad esami diagnostici più o meno complessi, dopo averli eseguiti sistematicamente in oltre 16.000 casi fino al 2009, anno in cui ho iniziato a farne a meno.

 

Per poter avviare la terapia oggi non mi servono più gli esami, perché comunque non permetterebbero di decidere una strategia. Non è infatti importante sapere se C'È l'idrope (confermato peraltro in tutti i pazienti senza esclusioni, e anche in moltissime persone asintomatiche, anche dagli esami), ma se l'idrope è CAUSA dei disturbi, e quello ce lo dice, quando è possibile, solo la valutazione dei sintomi e non gli esami. Al contrario non è MAI possibile diagnosticare un danno permanente. Del tutto inutile è anche "visitare" l'orecchio che è visibile solo nella sua porzione esterna e non certo fino all'orecchio interno. E meno che mai visitare naso e gola che con l'orecchio interno non hanno proprio nulla a che vedere. Ed essendo l'idrope l'unica condizione reversibile e curabile dell'orecchio interno, unica sede da cui possono originare i disturbi che tratto, io faccio cura dell'idrope, sempre e comunque in quanto quella giusta o comunque l'unica possibile anche in assenza di una vera diagnosi, che comunque non potrei fare.

 

Quel che semmai serve sempre, ed è quasi sempre trascurato, è una corretta valutazione del paziente, dell'impatto derivante dai suoi disturbi e perfino delle sue condizioni psicologiche che come vedremo sono fondamentali, essendo l'idrope una situazione per la quale lo stress svolge un ruolo fondamentale. E' infatti ormai noto il ruolo importante svolto dall'ormone antidiuretico (ADH), che è un ormone attivato dallo stress e che costituisce il principale bersaglio della mia terapia anti-idrope.


L'aver superato la necessità di esami specifici mi permette oggi, infatti, di avvicinarmi ai pazienti in tutto il mondo senza limiti geografici (e parlando fluentemente numerose lingue nemmeno di nazionalità), mediante collegamenti audiovideo in internet, che permettono di offrire consulenza e assistenza continuativa al paziente in modo molto più efficace, a costi ridotti e senza alcuna necessità di spostamento, in modo assolutamente efficace altrettanto se non meglio di un incontro diretto in un ambulatorio perdendo tutti i vantaggi della consulenza a distanza.. e se non credete a me... credete almeno a quel che raccontano i pazienti...

Diagnosi. Idrope e ADH.

 

In questa sezione del sito, con la quale consiglio a tutti di iniziare l'esplorazione, potete scoprire cos'è l'idrope (che non è sempre idrope endolinfatico, visto che può essere aumentata anche la perilinfa), il ruolo svolto dall'ADH (ormone antidiuretico), come è fatto l'orecchio e come funziona, e capire in che modo quello che sappiamo ci permette di spiegare i sintomi e di proporre un terapia efficace. 
In questa pagina vi spiego anche come sulla base dei sintomi e senza esami sia possibile riconoscere il ruolo dell'idrope come causa dei vostri sintomi e comunque come non sia mai possibile escluderlo a priori. I più rigorosi sostenitori della letteratura scientifica (da me mai ritenuta molto affidabile, in realtà) trovano qui anche una ricca lista di riferimenti bibliografici.

Acufeni

 

Ogni "vero" acufene è generato dall'orecchio interno, spesso in parte o in tutto a causa dello stimolo esercitato dall'idrope, e trattando l'idrope, in questo caso si posso curare gli acufeni. Nulla si può fare invece qualora l'acufene derivi da danni permanenti che restano comunque solo ipotetici e mai dimostrabili. Ogni acufene può essere da idrope e curabile ma non vuol dire che tutti lo siano.
In questa sezione vi racconto la verità su uno dei disturbi più "maltrattati" dalla medicina, passando in rassegna anche altre terapie, inclusa l'ormai famosa TRT, da me importata in Italia molti anni fa, ma successivamente ridimensionata con l'esperienza diretta, per farvi comprendere perchè non funzionano e non potrebbero mai funzionare.

Vertigini e disequilibrio

 

Tutte le vertigini ricorrenti o recidivanti, così come la fastidiosa sensazione di disequilibrio soggettivo, della quale gli specialisti sembrano non capire assolutamente nulla, derivano sempre da una stimolazione meccanica di recettori vestibolari del labirinto (orecchio interno) integri, da parte dell'idrope e non da danni dei recettori stessi. 
Le vertigini ricorrenti o recidivanti e il disequilibrio sono quindi sempre curabili, curando l'idrope.
La teoria dei "sassolini vaganti" nel labirinto, gli otoliti, per quanto affascinante, è pura fantasia. Tutte le presunte altre sedi al di fuori dell'orecchio, come ad esempio la cervicale o l'articolazione temporo-mandibolare (ATM) non possono in alcun modo provocare vertigine. 

 

Consulenza audiovideo. Nessun limite! Molti vantaggi!

Ormai dal 2011, anno in cui è stata da me offerta questa possibilità, i miei pazienti  ricevono la mia consulenza e usufruiscono della mia successiva assistenza continuativa illimitata via Skype o Whatsapp in collegamento audiovideo e con altri sistemi di comunicazione senza nemmeno spostarsi da casa. La possibilità di offrire consulenza e assistenza a distanza, comporta peraltro solo grandi vantaggi e nessun limite, non essendo comunque, almeno per i disturbi dei quali mi occupo, necessari esami o visite tradizionali, che non darebbero alcuna informazione ulteriore ai fini della programmazione della terapia. E sebbene in Italia credo di essere stato il primo, in altre nazioni. la consulenza in audiovideo quando possibile, sta diventando sempre più diffusa.
Attualmente non vivendo più da anni in Italia e non ritenendo che esista alcun vantaggio nell'incontro diretto, la possibilità di consulenza diretta "tradizionale" non viene più offerta, anche perché ormai a pochi interessa, visti gli evidenti vantaggi della consulenza in audiovideo.

 

Ecco tutti i vantaggi della consulenza in audiovideo

 

  • Possibilità di colloquio faccia a faccia esattamente come in un incontro diretto

  • Possibilità di mostrare esami o inviarli esattamente come durante un incontro

  • Assistenza continuativa illimitata con frequenti controlli gratuiti ogni volta che il paziente ne ha bisogno (con effetti positivi anche sulla cura)

  • Attesa ridotta per ottenere l'appuntamento, a volte anche in giornata

  • Disponibilità e reperibilità continua dello specialista

  • Consulenza a costi molto inferiori

  • Nessun costo accessorio (es. spese di viaggio)

  • Nessuna assenza dal lavoro

  • Assistenza a pazienti in tutte le regioni di Italia e all'estero, senza limiti geografici e senza necessità di spostamento da casa propria o dal proprio ufficio.

  • Orari comodi adattati alle proprie necessità (compatibilmente con le mia disponibilità)

  • Possibilità di modificare senza problemi appuntamenti già presi in caso di problemi sopraggiunti anche all'ultimo momento

  • Possibilità di "portare lo specialista con sé" anche quando si deve partire o andare in vacanza fuori sede.


Usare skype o whatsapp è facilissimo per chiunque, a qualunque età, anche per "dinosauri tecnologici" o persone anziane. Non serve nessuna competenza specifica. E' più facile che usare un telefono.

PER TESTIMONIANZE DEI PAZIENTI CIRCA EFFICACIA E VANTAGGI DELLE CONSULENZE IN AUDIOVIDEO FATE CLIC QUI

Ipoacusia e fullness

 

Per "ipoacusia" si intende ogni riduzione della capacità uditiva, da un solo orecchio o da entrambi. Quando la causa è nell'orecchio interno (ipoacusia neurosensoriale) l'opinione generale è che non esistano soluzioni diverse alle costose protesi acustiche e che non sia possibile una cura, ma moltissimi casi di ipoacusia sono in realtà dovuti in parte o in tutto all'idrope e sono quindi reversibili e curabili.


La sensazione di orecchio chiuso o pressione (fullness) è invece un fenomeno puramente meccanico, non sempre associata ad ipoacusia, espressione diretta della pressione esercitata dai liquidi, ma viene con troppa facilità attribuita ad inesistente "catarro".

Sindrome o malattia di Meniere

 

Rispetto a quello che generalmente si crede o viene fatto credere, la Sindrome di Meniere è tutt'altra cosa. In questa sezione, anche con l'aiuto di un video, disponibile anche qui nella home page, vi racconto "la verità sulla malattia di Meniere".

La terapia anti-idrope

 

Dall'ormai lontano 1998, quando ho iniziato a proporre una terapia specifica, ho fatto continui aggiornamenti e cambiamenti nel protocollo proposto, introducendo nuove componenti o modificando i tempi di attuazione per proporre una terapia sempre più efficace e sempre più facile da attuare. 
L'attuale trattamento integrato a stadi, prevede l'abbinamento, con modalità diverse in base ad alcune caratteristiche specifiche del paziente o dei disturbi ed ai risultati raggiunti, di diverse componenti sinergiche farmacologiche e non farmacologiche, volte a contrastare l'idrope, principalmente (ma non solo) creando un antagonismo specifico nei confronti dell'azione dell'ormone antidiuretico (ADH), che sappiamo essere il principale regolatore dei liquidi labirintici. 

Questo sito è dedicato a mio padre, il Prof. Emanuele La Torre, neurochirurgo, venuto a mancare improvvisamente nel 2009. E non perché era mio padre, ma per essere stato il medico che mi ha insegnato che "se tradisci un paziente, tradisci prima di tutto te stesso e la professione che tu stesso hai scelto di fare!". Ciao, Prof!

dubbio.jpg

DOMANDE
FREQUENTI

Le opinioni dei pazienti su dott La Torre e terapia acufeni, cura, idrope, ipoacusia, meniere, terapia, vertigini

TESTIMONIANZE
DI PAZIENTI

Commenti o domande generiche al Dott. La Torre

CONTATTO
VIA MAIL

Risultati

RISULTATI
TERAPIA

Profilo facebook professionale del Dott. La Torre

FACEBOOK
DR LA TORRE

Numero whatsapp Dott. La Torre

+393396504961 nuovo
SOLO WHATSAPP

Accesso all'area riservata ai pazienti del Dott. La Torre

AREA
RISERVATA

VOLETE RESTARE IN CONTATTO PER NOVITA' E AGGIORNAMENTI ?
 

Poiché ai sensi del nuovo regolamento sulla privacy GDPR è adesso necessario un consenso informato diretto ed esplicito, per ricevere comunicazioni e aggiornamenti, esclusivamente inerenti la mia attività e l'argomento di questo sito, dovete compilare il consenso (su un modulo google esterno) e automaticamente sarete inseriti tra gli iscritti alla newsletter. La vostra email non sarà trasmessa a nessuno e riceverete solo miei comunicazioni occasionali per aggiornamenti o informazioni. 

Idrope news acufeni, cura, idrope, ipoacusia, meniere, terapia, vertigini

Novità e aggiornamenti

Aggiornamento terapia ottobre 2019

1/16
Please reload

Questo sito è interamente progettato e curato dal Dott. Andrea La Torre (Roma 26-4-1965), Medico Chirurgo (Roma 1989), Specialista in Otorinolaringoiatria (Parma 1993), iscritto all'Albo dell'Ordine dei Medici di Parma al n. 4661. Ogni parte del sito può essere liberamente copiata e diffusa, ma si prega di riportare l'autore e inserire link alla pagina originale.