blucochleasmall.png
Acufeni, vertigini, ipoacusia, orecchio chiuso, Meniere: la cura... volendo... c'è!

IT EN

Gli acufeni (acufene = rumore nell'orecchio), l'ipoacusia (perdita di udito) neurosensoriale, le vertigini o crisi di vertigine ricorrenti, il disequilibrio soggettivo, il senso di pressione auricolare o di orecchio chiuso (fullness) e l'iperacusia (fastidio per i rumori) possono essere causati, isolatamente o in associazione, da una condizione reversibile  e curabile di aumento di volume e pressione dei liquidi dell'orecchio interno (nota come IDROPE) che crea una disfunzione di cellule ciliate della coclea e/o dei recettori vestibolari nel labirinto. L'idrope è la causa più frequente e l'unica curabile, ma la più sottovalutata. Presunti danni permanenti irreversibili sono solo una ipotesi mai provata. Quando tutti questi sintomi sono presenti si parla di Malattia o Sindrome di Meniere. Ma idrope e Meniere non sono sinonimi.. 

latorre2019.jpeg

Su cellulare o tablet il caricamento potrebbe essere lento e i pulsanti meno sensibili. Attendere il caricamento completo delle pagine.

In questo sito si parla di...
Idrope e ADH

In questa sezione del sito, potete scoprire cos'è l'idrope (che non è sempre idrope endolinfatico, visto che può essere aumentata anche la perilinfa), il ruolo svolto dall'ADH (ormone antidiuretico), come è fatto l'orecchio e come funziona, e capire in che modo quello che sappiamo ci permette di spiegare i sintomi e di proporre un terapia efficace. 
In questa pagina vi spiego anche come sulla base dei sintomi e senza esami sia possibile riconoscere il ruolo dell'idrope come causa dei vostri sintomi e comunque come non sia mai possibile escluderlo a priori. I più rigorosi sostenitori della letteratura scientifica (da me mai ritenuta molto affidabile, in realtà) trovano qui anche una ricca lista di riferimenti bibliografici.
[Vai a questa pagina]

hydrops.jpg
Diagnosi e sintomi

L'idrope, nelle sue varianti endolinfatica (per aumento del volume e della pressione dell'endolinfa) o perilinfatica (per aumento della perilinfa, il liquido non direttamente a contatto con i recettori) può essere responsabile di numerosissimi sintomi e disturbi da disfunzione idromeccanica dell'orecchio interno, che possono tutti essere trattati con la corretta terapia anti-idrope. Per alcuni di questi anzi, quali le vertigini ricorrenti ed il disequilibrio soggettivo, è l'unica causa possibile. Ma nessuno di questi disturbi deve essere inevitabilmente presente per poter parlare di idrope, tenendo anche in mente che spesso in epoche diverse possono presentarsi sintomi diversi.[Vai a questa pagina]

diagnosi.jpg
Acufeni

Ogni "vero" acufene è generato dall'orecchio interno, spesso in parte o in tutto a causa dello stimolo esercitato dall'idrope, e trattando l'idrope, in questo caso si posso curare gli acufeni. Nulla si può fare invece qualora l'acufene derivi da danni permanenti che restano comunque solo ipotetici e mai dimostrabili. Ogni acufene può essere da idrope e curabile ma non vuol dire che tutti lo siano. In questa sezione vi racconto la verità su uno dei disturbi più "maltrattati" dalla medicina, passando in rassegna anche altre terapie, inclusa l'ormai famosa TRT, da me importata in Italia molti anni fa, ma successivamente ridimensionata con l'esperienza diretta, per farvi comprendere perché non funzionano e non potrebbero mai funzionare. [Vai a questa pagina]

tinnitus.jpg
Vertigini e disequilibrio

Tutte le vertigini ricorrenti o recidivanti, così come la fastidiosa sensazione di disequilibrio soggettivo, della quale gli specialisti sembrano non capire assolutamente nulla, derivano sempre da una stimolazione meccanica di recettori vestibolari del labirinto (orecchio interno) integri, da parte dell'idrope e non da danni dei recettori stessi.  Le vertigini ricorrenti o recidivanti e il disequilibrio sono quindi sempre curabili, curando l'idrope.
La teoria dei "sassolini vaganti" nel labirinto, gli otoliti, per quanto affascinante, è pura fantasia. Tutte le presunte altre sedi al di fuori dell'orecchio, come ad esempio la cervicale o l'articolazione temporo-mandibolare (ATM) non possono in alcun modo provocare vertigine. 
[Vai a questa pagina]

vertigo.jpg
Ipoacusia e orecchio chiuso (fullness)

Per "ipoacusia" si intende ogni riduzione della capacità uditiva, da un solo orecchio o da entrambi. Quando la causa è nell'orecchio interno (ipoacusia neurosensoriale) l'opinione generale è che non esistano soluzioni diverse alle costose protesi acustiche e che non sia possibile una cura, ma moltissimi casi di ipoacusia sono in realtà dovuti in parte o in tutto all'idrope e sono quindi reversibili e curabili.

La sensazione di orecchio chiuso o pressione (fullness) è invece un fenomeno puramente meccanico, non sempre associata ad ipoacusia, espressione diretta della pressione esercitata dai liquidi, ma viene con troppa facilità attribuita ad inesistente "catarro". [Vai a questa pagina]

hearing loss.jpg
Malattia o Sindrome di Meniere

La malattia di Meniere, in realtà non esiste!
Esiste la sindrome di Meniere, in quanto con la parola sindrome si intende, in medicina, un insieme di sintomi. E la Meniere è nient'altro che l'associazione, nel corso della vita, di almeno due episodi di vertigine "della durata di almeno 20 minuti", ipoacusia, acufene, fullness, anche limitati a un solo episodio, e non necessariamente in contemporanea.Sono passati 158 anni da quando il Dott. Prospero Meniere, ha descritto questa "sindrome" ma ancora tra gli specialisti regna sovrana la confusione... In questa pagina, anche con l'aiuto di un video, vi chiarirò un po' le idee...  
[Vai a questa pagina]

prosper meniere.jpg
Terapia anti-idrope

Dall'ormai lontano 1998, quando ho iniziato a proporre una terapia specifica, ho fatto continui aggiornamenti e cambiamenti nel protocollo proposto, introducendo nuove componenti o modificando i tempi di attuazione per proporre una terapia sempre più efficace e sempre più facile da attuare. L'attuale trattamento integrato a stadi, prevede l'abbinamento, con modalità diverse in base ad alcune caratteristiche specifiche del paziente o dei disturbi ed ai risultati raggiunti, di diverse componenti sinergiche farmacologiche e non farmacologiche, volte a contrastare l'idrope, principalmente (ma non solo) creando un antagonismo specifico nei confronti dell'azione dell'ormone antidiuretico (ADH), che sappiamo essere il principale regolatore dei liquidi labirintici. [Per saperne di più sulla terapia]

terapia.png
Consulenze audiovideo via internet

Ormai dal 2011, anno in cui è stata da me offerta questa possibilità, i miei pazienti  ricevono la mia consulenza e usufruiscono della mia successiva assistenza continuativa illimitata via Skype o Whatsapp in collegamento audiovideo e con altri sistemi di comunicazione senza nemmeno spostarsi da casa. La possibilità di offrire consulenza e assistenza a distanza, comporta peraltro solo grandi vantaggi e nessun limite, non essendo comunque, almeno per i disturbi dei quali mi occupo, necessari esami o visite tradizionali, che non darebbero alcuna informazione ulteriore ai fini della programmazione della terapia. [Info per consulenze]

skypemini.jpg
Storie di pazienti (con video)

Questa sezione del sito offre video di miei pazienti che raccontano la loro storia e il successo con la mia terapia anti-idrope per acufeni, vertigini di qualunque tipo, fullness,  ipoacusia, Meniere. Ogni paziente che ha inviato un video di testimonianza dà la piena disponibilità ad essere contattato da altri pazienti che desiderassero maggiori informazioni tenendo presente però che non è possibile chiedere loro dettagli sui farmaci e sulla terapia per evitare il fai da te.
Da questa pagina è inoltre possibile accedere al sito Storie di pazienti, che oltre ai video riporta centinaia di testimonianze scritte (molte con numero di telefono per contatto) su consulenza, assistenza e risultati della terapia.
[Vai a questa pagina]

storiedipazienti (1).jpg
Idrope news acufeni, cura, idrope, ipoacusia, meniere, terapia, vertigini

Questo sito WiX usa solo cookies tecnici non gestiti dal Dr La Torre non usati a fini commerciali. Ai sensi del GDPR chiunque fornisca o abbia fornito dati personali al Dr La Torre o anche solo inviato una mail deve anche fornire il consenso alla conservazione dati.